Periodico della Società Italiana di Musicologia fondato nel 1966

ISSN 0035-6867

La «Rivista Italiana di Musicologia», fondata nel 1966 quale organo ufficiale della Società Italiana di Musicologia, è un periodico peer-reviewed che pubblica saggi, interventi, recensioni e informazioni bibliografiche riguardanti tutte le principali aree storiche e tematiche, le metodologie, gli orientamenti della musicologia contemporanea. Si avvale di un comitato scientifico e di una rete di consulenti internazionali. Accoglie contributi in lingua italiana e in lingua inglese.

In concomitanza con l'uscita del volume 50/2015 della Rivista Italiana di Musicologia, la SIdM è lieta di annunciare che l'ANVUR ha promosso la Rivista alla classe A nella classificazione delle riviste scientifiche.

La pubblicazione della RIdM è sia in formato cartaceo sia on-line.

La ricezione della versione cartacea e la consultazione online è riservata ai soci


ORGANI DELLA RIVISTA

Direttore: Marco Mangani (Università degli Studi di Firenze)

Comitato scientifico: Livio Aragona (Istituto Superiore di Studi Musicali di Bergamo), segretario coordinatore; Alessandro Bratus (Università degli Studi di Pavia - Cremona); Enrico Careri (Università degli Studi di Napoli Federico II); Paolo Dal Molin (Università degli Studi di Cagliari); Renato Meucci (Conservatorio di Musica di Novara); Luisa Nardini (University of Texas, Austin)

Consulenti/Advisors: Virgilio Bernardoni (Università degli Studi di Bergamo); Daniel Brandenburg (Universität Bayreuth); Thomas D. Brothers (Duke University, Durham); Mauro Calcagno (University of Pennsylvania, Philadelphia); Michele Calella (Universität Wien); Stefano Castelvecchi (University of Cambridge); Damien Colas (Centre National de la Recherche Scientifique, Paris); Pascal Decroupet (Université Nice Sophia Antipolis); Norbert Dubowy (Goethe-Universität, Frankfurt am Main); Anselm Gerhard (Universität Bern); Arnold Jacobshagen (Hochschule für Musik und Tanz Köln); Germán Labrador (Universidad Autónoma de Madrid); Ulrich Mosch (Université de Genève); Fiamma Nicolodi (Università degli Studi di Firenze); Friedemann Sallis (University of Calgary); Herbert Seifert (Universität Wien); Neal Zaslaw (Cornell University, Ithaca); Luca Zoppelli (Université de Fribourg)